03 Agosto 2020
News

IN RICORDO DELLA SHOAH

13-03-2016 12:37 -
Nei giorni scorsi le classi terze della Scuola Secondaria di primo grado di Montopoli in Val d’Arno hanno avuto l’onore ed il piacere di incontrare la scrittrice Ester Fintz Menascé. Questa signora, davvero molto speciale, di religione ebraica, è nata a Rodi nel 1929, dove è vissuta solo per pochi mesi, poi la famiglia si è trasferita a Milano. Era ancora una bambina quando le leggi razziali del 1938 la misero di fronte ad una realtà cruda e dolorosa. Con il suo trascorso e con la sua sapienza, la signora Menascé ha saputo conquistare tutto il suo giovane pubblico, trasmettendogli le sofferenze ed i sentimenti di chi quel periodo lo ha tristemente vissuto. Raccontare la sua infanzia e ciò che i suoi cari hanno dovuto subire, non è stato facile per l’ottantasettenne Ester, che più di una volta si è commossa rivivendo col pensiero quei momenti. Se è riuscita a salvarsi dalla deportazione è stato solo grazie ad alcuni italiani che hanno protetto lei e la sua famiglia dalle persecuzioni fasciste; la fuga in Svizzera, con l’aiuto dei contrabbandieri, la separazione dai genitori, l’affidamento ad un famiglia locale, il ricongiungimento familiare sono stati altri momenti toccanti del suo racconto. Purtroppo, stessa sorte non è toccata al resto della sua famiglia di origine: suo nonno è stato selvaggiamente picchiato ed ucciso durante il trasporto al campo di concentramento, mentre gli altri, zii e cugini, sono morti il giorno stesso dell’arrivo ad Auschwitz.
Oggi la signora vive da sola a Milano (ha soltanto un parente a Parigi), e durante la sua carriera di insegnante di Scuola Superiore poi universitaria di lingua inglese, si è sempre interessata alla Storia degli ebrei di Rodi, dal loro insediamento fino alla Seconda Guerra mondiale, ricostruendo contemporaneamente anche la sua storia familiare. Si è fatta, pertanto, portavoce di questo popolo sia attraverso le sue pubblicazioni sia partecipando a numerosi incontri e convegni in tanti Paesi del mondo.
La scrittrice ha precisato che i proventi delle vendite dei suoi libri vengono interamente devoluti in beneficenza.

Realizzazione siti web www.sitoper.it